House of All

Country Music (musica campagna)

Imagine

Copertina Imagine

Imagine

Imagine there's no country
NEW ALBUM - OUT NOW

 

Nell'estate del 2014 esce "Imagine there's no country" il nuovo album della country band legnaghese (VR) "House of all". Il disco, pronto da tempo, per problemi vari vede la luce solo ora... agli House of All piace pensare che il loro lavoro abbia subito un lento processo di affinamento in barrique!

 

Questi ragazzi provenienti dalla bassa veronese non riescono ad immaginare un mondo senza campagna, o senza country (music), luogo reale in cui si rifugiano per riappropriarsi di una dimensione a misura d'uomo in un mondo che è sempre meno agreste e sempre più virtuale. Da qui il titolo, appunto, "Imagine there's no country" una citazione Lennoniana che trova continuità con il loro primo album "Mr Renateen and JL sunglasses" (JL sta per John Lennon, appunto).

 

Il disco degli House of All, registrato da Federico Grella presso il Dirty Sound Studio di Angiari (VR), è zeppo di 16 canzoni in cui prevale un allegro andamento bluegrass ma in cui trovano spazio anche ballads, spaghetti western e qualche digressione più indie/alternative.

 

Si parla di treni, di bevute, di amicizia, di problemi, di pistole e ovviamente d'amore.

DO DO DO

 

Questo video riassume un breve tour che gli House of All fecero nel 2011 in provincia di Salerno.

 

La canzone, contenuta nel disco "Imagine there's no country", è un invito a canticchiare per allontanare tristezze e malinconie.

hoa

Picture of you

 

La storia di una foto che sbiadisce.

Video animato realizzato da Leonardo Maria Frattini della canzone "Picture of you" tratta dal disco "Imagine there's no country"

 

 

 

 

 

 

 

hoa

Copertina Imagine

la "Casa de tuti"

 

Gli "House of all" muovono i primi passi in universitario appartamento milanese in cui in sbiascicate jam session si insediò il germe del country. Tornati nella natìa Legnago, i ragazzi si armarono di strumenti acustici, mandolini, banjo e diedero corpo alle loro canzoni, sempre oscillando giocosamente sul filo del parallelismo tra le loro agresti origini e le sterminate pianure in cui il country (pur sempre traduzione di "campagna") ebbe le sue stagioni migliori.

Nel 2009, dopo i primi ed energici concerti, pubblicano il loro primo lavoro "Mr Renateen & JL Sunglasses" un album uscito di getto e che racchiude la freschezza dei loro esordi.

 

Nel frattempo l'attività dal vivo si intensifica, la formazione subisce qualche variazione, ma ciò rientra nel carattere aperto della band, d'altronde "House of all" resta maccheronicamente tradotto con "casa de tuti".

 

Nel 2010/2011 registrano il secondo album "Imagine there's no country", 16 canzoni che sono ancora inedite, come il vino buono le tracce stanno maturando nelle botti della cantina del loro studio.

 

Attualmente, oltre all'indispensabile attività live in bar, club, festival stanno lavorando al FabFour Music Point ad un progetto stimolante, la rivisitazione in chiave country di "Sgt. Pepper's lonely heart club band" dei Beatles.

 

Ah, nel frattempo "Imagine there's no country" è uscito.

Foto
Foto

Foot of the page

 

Scarica gratuitamente EP CHRISTMAS, il nostro regalo di Natale (pay with a Tweet)

 

email: houseofallband@gmail.com

facebook: facebook.com/houseofall

 

Bio (PDF)

Presentazione IMAGINE THERE'S NO COUNTRY con testi (PDF)

top